Notizie

Apple aggiorna SF Symbols con 750 nuove icone e altre funzionalità

Durante la WWDC20, Apple ha rilasciato una nuova versione dei suoi simboli SF con oltre 750 nuove icone che i progettisti e gli sviluppatori di app possono utilizzare.

L’anno scorso, alla WWDC19, Apple ha introdotto un nuovissimo set di simboli configurabili e un’app macOS associata chiamata SF Symbols. A seguito di tale lancio, la società, durante la WWDC20, ha rilasciato SF Symbols 2 con oltre 750 nuovi simboli e altro ancora.

I simboli configurabili inclusi nell’app SF Symbols sono progettati per integrarsi con il font di sistema di Apple, San Francisco. I simboli possono essere utilizzati su iOS 14, watchOS 7, macOS Big Sur e tvOS 14.

Ecco le novità di SF Symbols 2:

  • Oltre 750 nuovi simboli: SF Symbols 2 include oltre 750 nuovi simboli, tra cui dispositivi, integrità, simboli di trasporto e altro ancora. Questi nuovi simboli sono disponibili nelle app che eseguono le versioni beta di iOS 14, iPadOS 14 o macOS Big Sur.
  • Simboli multicolori: oltre 150 simboli preconfigurati e multicolori che si adattano dinamicamente ai colori del sistema della piattaforma Apple.
  • Allineamento ottico raffinato: i margini laterali negativi sono ora supportati sia in modo nativo che in simboli personalizzati, consentendo un maggiore controllo sull’allineamento orizzontale.
  • Localizzazione migliorata: Nuove varianti localizzate di simboli sia per i sistemi di scrittura da destra a sinistra, sia per i simboli specifici della sceneggiatura per l’arabo, il devanagari e l’ebraico.
  • Miglioramenti dell’app: organizza i simboli in raccolte personalizzate e visualizza i metadati dei simboli, inclusi la localizzazione e la disponibilità del sistema operativo in un nuovo pannello di ispezione.

Apple afferma che alcuni simboli dovrebbero essere usati così come sono e fornisce un elenco di linee guida e simboli che non possono essere personalizzati. È possibile scaricare l’app per Mac dalla pagina web degli sviluppatori di Apple.

Tags
Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close