Curiosità

Mac mini Apple Silicon: i primi punteggi Geekbench emergono in rete

Anche se i termini e le condizioni per il nuovo "Developer Transition Kit" di Apple vietano agli sviluppatori di eseguire benchmark sul Mac mini modificato con un chip A12Z, sembra comunque che i risultati stiano iniziando ad emergere.

Gli sviluppatori Apple hanno iniziato a ricevere il Developer Transition Kit, che Apple sta distribuendo agli sviluppatori per aiutarli a preparare le loro app per la prossima gamma di Mac Apple Silicon, macchine che sostituiranno le CPU Intel con CPU ARM progettate da Apple.

Nonostante le clausole di riservatezza dell’accordo di sviluppo, i parametri di riferimento per il Developer Transition Kit sono già emersi su Geekbench. Si noti che questi test vengono eseguiti in virtualizzazione, utilizzando la tecnologia Rosetta di Apple, poiché il software di test Geekbench non è stato ancora ottimizzato per Apple Silicon.

Ciò significa automaticamente che è previsto un notevole impatto sulle prestazioni. Vale anche la pena notare che questi punteggi Geekbench mostrano che, nonostante l’A12Z sia dotato di otto core, il benchmark mostra solo i risultati dell’utilizzo di quattro core. (In questo caso, utilizza i core di “performance” e non tiene conto dei quattro core di “efficienza“.) Gli sviluppatori stimano che la penalità prestazionale potrebbe aggirarsi intorno al 25-40%.

Le macchine sembrano raggiungere un punteggio di circa 800 nel test single core e circa 2600 su multi-core.

Per fare un confronto, il MacBook Air entry-level 2020 raggiunge un punteggio Geekbench di 1005 su single core e ~ 2000 su multi-core.

Vale la pena notare inoltre che, il Developer Transition Kit è destinato esclusivamente agli sviluppatori per il porting delle loro app e l’hardware che Apple spedirà ai clienti presenterà senza dubbio livelli di prestazioni molto più elevati. È alimentato da un chip A12Z in gran parte non modificato, che Apple ha progettato in base al budget energetico dell’iPad Pro 2018/2020, il prodotto in cui era originariamente utilizzato.

I laptop e i desktop ARM Mac di Apple avranno budget di efficienza molto maggiori con cui giocare (sia a livello termico che a batteria) che consentiranno di ottimizzare i chip per raggiungere livelli più alti di prestazioni.

Tags
Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close